Con il pay per use più frequenti il coworking e meno paghi!

9 novembre 2017
  • Coworking
  • Commenti disabilitati su Con il pay per use più frequenti il coworking e meno paghi!

Dimenticate qualsiasi forma di abbonamento, la formula adottata solitamente dagli spazi di coworking di tutto il mondo. A Nest2Hub abbiamo pensato ad un sistema diverso, una formula che eviti l’impegno (economico ma anche mentale) del pagamento anticipato per un servizio che poi magari non verrà nemmeno sfruttato al meglio. Per accedere ai servizi di Nest2Hub non è richiesto alcun tipo di impegno, questo perché si paga esclusivamente per ciò che si utilizza effettivamente.

La formula pay per use permette di spendere sempre meno con l’aumentare delle ore di utilizzo degli spazi e delle attrezzature di Nest2Hub. Ad esempio, per una postazione condivisa in open space si parte da un costo orario di 1,2€ per le prime 40 ore di utilizzo e si scende fino a 0,3€ per 160 ore. Il risparmio è evidente, in questo modo infatti è possibile avere una postazione a disposizione per 30 giorni e 40 ore alla settimana alla cifra di 122€. In caso di frequentazione meno intensa, pari ad esempio a 120 ore al mese (30 alla settimana) il costo della postazione è pari a 108€.

Ecco una tabella che illustra le tariffe del sistema pay per use:

POSTAZIONI IN COWORKING (FASCE ORARIE E RELATIVA TARIFFA)

da 1 a 40 ore

1.2 €/h

da 41 a 80 ore

0.9 €/h

da 81 a 120 ore

0.6 €/h

da 121 a 160 ore

0.3 €/h

POSTAZIONI IN CODESK (FASCE ORARIE E RELATIVA TARIFFA)

da 1 a 40 ore

2.5 €/h

da 41 a 80 ore

1.9 €/h

da 81 a 120 ore

1.25 €/h

da 121 a 160 ore

0.6 €/h

L’assenza di abbonamento non è l’unica specificità di Nest2Hub. Il sistema pay per use infatti è collegato ad una card ricaricabile, lo strumento che permette di accedere a tutti i nostri servizi. La card, che al momento è ancora virtuale ma che a breve sarà sostituita con una vera e propria tessera dotata di chip elettronico, può essere ricaricata con un minimo di 20€. Ad ogni ricarica di almeno 100€ (iva esclusa) vengono assegnati dei bonus (che aumentano con l’aumentare dell’importo della ricarica) spendibili per tutti i vari servizi di Nest2Hub. Ad esempio, con un bonus è possibile utilizzare il videoproiettore oppure stampare 60 fogli A4 o 30 fogli A3, prenotare un’ora di sala riunioni o 4 ore di sala Skype (ambiente chiuso per videoconference).

La Nest Card ha una validità di 365 giorni a partire dall’ultima ricarica: attenzione, dopo la data di scadenza il credito accumulato non potrà più essere sfruttato e non si avrà diritto ad alcun rimborso. In ogni caso, il credito accumulato sulla card non dà diritto a rimborsi in denaro e non matura interessi.

Come dicevamo, ad oggi la card è esclusivamente virtuale. A stretto giro produrremo la prima versione stampata della Nest Card; a quel punto, per accedere a Nest2Hub basterà strisciare il chip sopra l’apposito lettore posizionato all’ingresso del coworking e automaticamente il tuo passaggio verrà registrato, calcolando in tempo reale le ore di effettivo utilizzo e le relative tariffe. Oltre a questa funzione, la Nest Card offre la possibilità di sfruttare tutti gli altri servizi di Nest2Hub (uffici, meeting room, spazio eventi e tutti i servizi a consumo come ad esempio stampa, telefono e prodotti del bar, partecipazione a workshop o corsi di formazione.

Una card per molteplici usi, con due ulteriori e importanti vantaggi: quello di poter mantenere facilmente sotto controllo le spese e quello di dimenticarsi i contanti, che nel nostro coworking non ti serviranno più!

Scroll to top